mercoledì 28 marzo 2012

LIEVITO MADRE DI BARBARA





BUONGIORNO A TUTTI!!!!
QUESTO E' UN GIORNO SPECIALE PERCHE' SONO CONTENTA DI ESSERE RIUSCITA A PREPARARE IL LIEVITO MADRE.
DOPO VARIE PROVE ECCO LA MIA RICETTA:


INGREDIENTI:
100 gr di farina 00 Rosignoli Molini per dolci e sfoglie
1 cucchiaio di zucchero
45 gr di acqua a temperatura ambiente


Impastate il tutto (la pasta deve risultare appiccicosa) e mettere in un barattolo di vetro con chiusura ermetica o in una ciotola di vetro con della pellicola da cucina e aspettare dalle 48 alle 36 ore. Se sarà aumentata di volume potete procedere al rinfresco : 100 gr di farina 00 Rosignoli Molini per sfoglie e dolci e 45 gr di acqua e rimettete a riposare. Ripetete questa operazione ogni 3 giorni.
Quando il vostro impasto raddoppierà di volume ogni 3 ore avrete raggiunto un lievito madre attivo.
Il lievito deve formare degli alveoli rotondi e formare delle bollicine sulla parte superiore.


CONSERVAZIONE E RINFRESCO
Potete conservare il vostro lievito madre nel barattolo di vetro con chiusura ermetica a temperatura ambiente per 3 giorni e poi procedere al rinfresco (ogni 100 gr di lievito madre 100 gr di farina00 e 45 gr di acqua a temperatura ambiente); oppure potete conservarlo in frigo (sempre chiuso) e rinfrescarlo ogni 4/5 giorni (conservate in frigo dopo che sia avvenuta la lievitazione subito dopo il rinfresco).


COME UTILIZZARE IL LIEVITO MADRE
Il lievito madre, una volta che sia riuscito, potete conservarlo per tutta la vita e modificherà nel tempo diventando sempre più buono.
Il vostro lievito deve avere un buon profumo di lievito, non deve avere un odore sgradevole. Il suo utilizzo è il seguente: 240 gr di lievito madre ogni 6 gr di lievito secco o 15 di lievito di birra. 
Ad esempio se la vostra ricetta vi richiede:
 *500 gr di farina dovete aggiungere 
 *300 gr di acqua
 *6 gr di lievito secco o 15 di lievito di birra


dovete utilizzare secondo questa tecnica:
*500 gr di farina
*180 gr di acqua (meno acqua perchè già una parte è contenuta nel lievito madre)
*240 gr di lievito naturale


DEI PICCOLI ACCORGIMENTI
Se il pane lievita troppo in fretta dovete diminuire la quantità di lievito madre, se invece lievita troppo lentamente dovete aggiungerne un po' di più. 
Tutto questo perché ogni lievito è diverso quindi adesso.
Quando dovrete utilizzarlo dovrete rinfrescarlo il giorno prima.
Buona Fortuna per il vostro lievito e al lavoro!!!
ECCO A VOI LE MIE FOTO
 PRIMO IMPASTO

 DOPO 1 GIORNO

 IL 3 GIORNO

HO RINFRESCATO LA PASTA OGNI 3 GIORNI PER ALMENO 15 GIORNI
DOPO IL 5° RINFRESCO

 RINFRESCO
DOPO 4 ORE DAL RINFRESCO

A PRESTO LE MIE RICETTE CON QUESTO LIEVITO

15 commenti:

  1. brava!! devo provarci anche io prima o poi! :-)

    RispondiElimina
  2. sei stata bravissima.. sai io non mi sono mai cimentata.. vista l'impresa ardua.. complimenti

    RispondiElimina
  3. Io vedevo su internet, o in televisione nei vari programmi di cucina come fare il lievito madre.... ma tutti dicevano che era difficile..... Ancora devo provare se funziona e il suo sapore, però già che lievito velocemente ed ha un odore gradevole è un passo un avanti.... :)

    RispondiElimina
  4. ma darà soddisfazione????brava, mi sono unita anche ai tuoi lettori, spero ti faccia piacere ;-)

    RispondiElimina
  5. Grazie per esserti unita tra i miei lettori!!!
    Spero che il mio lievito dia i risultati sperati :)

    RispondiElimina
  6. Spettacolare, sei stata bravissima!!!!! Io ci rinuncio a tenerlo, lo "uccido" sempre!

    RispondiElimina
  7. che bello lo preparero' ho preso appunti

    RispondiElimina
  8. per me è un sogno, che non credo riuscirò mai a realizzare....
    buona serata barbara, e grazie: oggi siamo arrivati a 40.000 anche grazie alla tua visita!

    RispondiElimina
  9. Perchè dovrebbe essere un sogno... io ci sono riuscita , forse, in un mese. Non arrenderti perchè è troppo bello vederlo crescere...

    RispondiElimina
  10. Risposte
    1. Grazie per avermelo detto!!! Lo proveró presto. :)

      Elimina
  11. Anch'io l'ho visto tante volte ma non ho mai provato, pareva così difficile, ma visto che il lievito di birra mi dà un po' fastidio allo stomaco, provo la tua ricetta e magari mi dà meno problemi di digestione, tentar non nuoce.
    Un sorriso
    Anna

    RispondiElimina
  12. Fammi sapere se ci riesci :)

    RispondiElimina
  13. ciao barbara, ho una domanda, il primo rinfresco deve avvenire dopo 48 o 72 ore? grazie mille

    RispondiElimina